Uccise le volontarie italiane ?

by Zava on

Notizia diffusa da tutti i TG delle 13 : Uccide le sue volontarie italiane : Simona e Simona

fonte ANSA

non volgio commentare la notizia ma fare una riflessione …

Silvio BerlusconiToni BlairGeorge Bush

Mi chiedevo una cosa molto banale ? Ma invece che mandare in guerra? centinaia di ragazzi del nostro esercito in quella che non e’ una missione di pace, invece di far rischiare la vita a tantissime persone, invece di vivere col terrore che qualche attentato possa un giorno colpire le nostre case, i nostri cari, i nostri amici…
Non si puo eliminare il problema alla radice ?
Non si possono decapitare queste tre teste di cazzo ?

Come se non bastatsse sapete qual e’ stato l’ impegno piu’ grande degli ultimi giorni del Governo Italiano e dell’ Opposizione ?

Il problema della liberazione delle volontarie ???? Ma va, ci mancherebbe, ci sono cose piu’ importanti !!! Quali ?

Questa :

Parlamento ha votato all’ UNANIMITA’ e senza astenuti (ma v? ?!) un aumento di stipendio per i parlamentari? pari a circa? 1.135,00 al mese.

STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)
RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA’ DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)
TELEFONO CELLULARE gratis
TESSERA DEL CINEMA gratis
TESSERA TEATRO gratis
TESSERA AUTOBUS – METROPOLITANA gratis
FRANCOBOLLI gratis
VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis
CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis
PISCINE E PALESTRE gratis
FS gratis
AEREO DI STATO gratis
AMBASCIATE gratis
CLINICHE gratis
ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis
ASSICURAZIONE MORTE gratis
AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00).

Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali, più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera.

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

PS: ad inizio legislastura,? del corrente governo Berlusconi, lo stipendio medio era di circa 8.500 Euro, beh effettivamente questi soldi in piu’ gli servivano, un aumento di? 10.000 euro era sicuramente indispensabile…

Volevo fare innanzitutto i miei complimenti al Governo ed all’ Opposizione per il loro grande e costante impegno nel tutelare i loro diritti.

Volevo in oltre complimentarmi con tutti i BinLaden Saddam o altri di turno per aver? centrato i loro obbiettivi, il terrore, oggi dagli USA e’ stato espulto un cancante inglese per essersi convertito alla religione Mussulmana, complimenti Mr. Bin hai contrato in pieno il problema, gli stati uniti hanno paura di un cantante mussulmano. Peccato che questo non abbia ancora aperto gli occhi ai nostri ed agli altri politici, destra o sinistra che siano.

Testo integrale ADN-Kronos:

Baghdad, 23 set. (Adnkronos/Aki) – Ecco il testo integrale della rivendicazione dell’uccisione di Simona Pari e Simona Torretta, firmata da ‘La sezione informativa del gruppo degli Ansar al-Zawahiri’, il primo che aveva rivendicato il loro rapimento.
Il documento inizia con l’appello ad Allah: ”In nome di Allah il Clemente il Misericordioso. La pace e la benedizione sia sul piu’ nobile dei suoi messaggeri, Muhammad, e la pace sia su colui che segue la retta via e la via del Jihad”. Quindi, segue la motivazione che ha portato il gruppo terrorista a uccidere le due cooperanti di ‘Un Ponte per’: ”In risposta ai massacri sanguinosi e selvaggi che hanno perpetrato le forze italiane a Nassiriya contro il popolo iracheno. In risposta alla presenza delle forze crociate e sioniste in Iraq che hanno violentato le musulmane e i musulmani e li hanno derisi ed hanno ballato su di loro all’interno delle prigioni irachene. In risposta al sostegno del governo italiano alle forze sioniste nell’uccisione dei musulmani in Palestina. In risposta al sostegno del governo italiano e dei governi sionisti alle forze russe che hanno violentato i musulmani nelle carceri della Cecenia”.
Il testo del documento, apparso oggi sul sito alezah.com, prosegue elencando le motivazioni che hanno spinto il gruppo di al-Zawahiri a uccidere Simona Pari e Simona Torretta. ”In risposta alle umiliazioni che ha inferto il popolo italiano a sangue freddo provocando l’Islam e i musulmani quando hanno detto che la civilta’ occidentale e’ superiore a quella islamica – si legge -. In risposta alla politica provocatoria e arrogante di vanita’ e di indifferenza che il popolo italiano ha seguito in seguito ai comunicati di minaccia dei mujaheddin apparsi su Internet”.
”In risposta al rifiuto del governo italiano di esaudire la richiesta di liberazione delle prigioniere musulmane in Iraq, di rispettare la scadenza per il ritiro dall’Iraq delle truppe italiane e di favorire la liberazione delle prigioniere musulmane nelle carceri cecene”. Nella presunta rivendicazione si invoca anche il mancato sostegno nel promuovere la liberazione di ”tutti i detenuti arabi nelle carceri sioniste”. Gli italiani vengono quindi accusati di essere ”alleati delle forze sioniste nella guerra all’Islam”.
Nel testo della rivendicazione dell’uccisione di Simona Pari e Simona Torretta, il gruppo degli Ansar al-Zawahiri spiega poi in che modo le due volontarie di ‘Un Ponte per’ sarebbero state uccise. ”Abbiamo tagliato le teste senza pieta’ delle due criminali italiane agenti dei servizi segreti italiani, Simona Pari e Simona Torretta, con il coltello senza pieta”’.
Quindi l’annuncio della prova dell’avvenuta esecuzione: ”Divulgheremo presto il video della decapitazione delle due donne rapite italiane”. Nel documento si invia poi un messaggio a tutti i musulmani: ”Consigliamo a tutti i musulmani del mondo di non visitare l’Italia – si legge – per non essere rapiti dalla polizia italiana e non essere condannati nelle prigioni segrete come ha fatto la Macedonia con sette musulmani pachistane e indiane senza processo”.
Nel testo si legge ancora che il gruppo terroristico ”si impegna nel fornire una risposta militare diretta all’assassinio del mujaheddin giordano, l’eroe Abu Anas Al-Shami, avvenuta meno di 24 ore fa. Giuriamo su Allah che l’assassinio di Abu Anas ad Abu Grhaib non passera’ senza una punizione e giungera’ la risposta militare alle forze crociate sioniste tra meno di 24 ore”.
Viene poi lanciato un messaggio al governo della Danimarca. ”Minacciamo il governo danese di imparare dalla lezione italiana e da quella russa e da quella britannica e da quella americana perche’ non avremo pieta’ di nessun cittadino danese che si trovera’ nelle nostre mani fino a quando non si pieghera’ il popolo danese. Invitiamo il gruppo Tawhid wal Jihad a non rilasciare l’ostaggio britannico e a non avere misericordia e di non avere pieta’ fino a quando non si piegheranno tutti i popoli del mondo”.

No tags for this post.

Written by: Zava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *