Ancora di pi?, ancora pi? s?… di pi?!

by Zava on

musicaaaa… meno male che c'e' !

Faceva così una canzone degli 883 chiamata appunto "Musica" scritta da Mauro Repetto e cantata da Max Pezzali

 Principessa Nausicaa e la Valle del Vento

Muscia, quanto è vero che è una delle cose che aiuta a vivere.

Tutta la mia vita ha una colonna sonora, la linea guida è comune, ai più sembra musica di bassa qualità, ma è di quella che uno come me canta a squarciagola, sempre e comunque appena la sente, sono quelle canzoni che appena le senti ti ricordi di qualcuno e ti stacchi da tutto il resto.

i miei ricordi sono legati a canzoni come:

Bailando Bailando : Riccione '97 con Antonio, il Bas, il Jim ed il Paso
Vamos a Bailar di Paola & Chiara : i tempi del Mascara
Aeroplano : i campi estivi col Don
Gli Anni : i "Dritti"
Sandra : l' amico Piccione e una bella bionda
Balla (con me balla balla) : i venerdì sera del Sayo e i tempi dell' ITIS
La Macarena : Praga…
Free form Desire (Gala) : i tempi del Jakie'O e dell' Angelo con Elena

… e poi tutti i balletti, le canzoni italiane da cantare a squarcia gola, come "La notte vola" da ballare al Papete, l' inno d' Italia , e tutte le canzoni strappa camicia-sudicia stra commerciali da ballare in discoteca, tutte le canzoni ever green come i Queen ed altre in inglese di cui ignori parole e testi ma non puoi non cantare anche a costo di borbottare parole confuse senza senso "alla Sergino"

Non importa cosa canti, se capisci le parole o no, se ti senti scemo mentre gli altri ti guardano e non capiscono, tu ti muovi, non puoi farne a meno, perchè così hai scelto, anzi, così non hai scelto, non puoi farne a meno, sempre e comunque.
In questi ultimi mesi la colonna sonora è in pieno stile "Maracaibo, balli latini e di gruppo vari", ma qui il Lime detta legge…

… a parte questo a volte c'e' anche chi ti porta una canzone

La settimana scorsa Milly leggendo il Blog si è riconosciuta in uno dei miei post, di quelli di cui parlo della mia vita, delle cose belle…

La canzone è "Lontani dal Mondo" dei Negrita e comincia così :

"Seduti in macchina a parlare mentre
vivi la luce che al mattino scompare
questa è l'ora giusta per sognare
quando le frasi vengon fuori da sole
Seduti in macchina a parlare
tanto il mondo si è spento quando hai spento il motore
è proprio lì che mi lascio andare
e dico le cose che non sapevo dire
Che strana la vita basta un po' di calore
"

che dire, mi ha spezzato, le parole mi piacciono, sembrano scritte per me.
Grazie Bella!

Mi viene in mente un' altra canzone: "Gente della Notte"  di Jovanotti, ne avevo già parlato qui : Nella Notte 2 Gennaio 2005 anche quella la sento tanto mia… 

Ultima chicca e poi vi lascio.
L' immagine di questo post è tratta da un capolavoro di animazione, si chiama "Nausciaa e la Valle del Vento" un anime per pochi intenditori…
La principessa Nausicaa gira per il mondo sulla sua "Ala" principessa del regno di una piccola valle di gente pacifica che vive in armonia con la natura…
Nausicaa vede il mondo con occhi diversi, con gli occhi di una bambina che vede il bene anche dove c'e' il male.
Nausicaa "combatte" le piante malate della "Giungla Tossica" purificandole a rigenerandole con le sue cure fatte di acqua pura e terra sana.
Nausicaa combatte i Mostrotarli con il suono del vento e con le parole non con le armi come le nazioni ancora in guerra.
Forse Nausicaa aveva capito tutto, libertà e rispetto… infatti… beh… guardatevi il film!

No tags for this post.

Written by: Zava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *