Minchia Signor Tenete !

by Zava on

Perquisizione notturna E' qualche tempo che capita di passare la notte in macchina a parlare sino ad ora tarda tarda… qualche volta le 4, qualche volta le 5, e qualche volta le 6 e venti… ovviamente in mezzo a settimana…

In genere si va tranquilli, a volte si sta davanti ad un portone, a volte in una via secondaria, a volte in un parcheggio, a volte in mezzo a campagna, altre volte ancora dove capita…

Qualche sera fa c' era una bella luna, si stava bene, ne freddo ne caldo… quale migliore occasione per bagolare.
Ci si mette comodi sui sedili posteriori, vado con un' amica in un posto buoi per vedere la luna e le stelle e parlare del più e del meno, per chi la conosce, sono andato a "La Botte" a Cerese.
Stiamo lì un paio d' ore, i vetri si appannano… come "se"… mentre siamo mezzi coricati l' uno sull' altra a guardare in su, due fari da dietro ed un lampeggiante…
Piuttosto imbarazzado un carabiniere si avvicina nel buio con il faro in mano, attraversa le sterpaglie..:

C : "Buona sera"
Z : "hem… Buonasera" con la testa mezza fuori dal finestrino davanti ed il corpo dietro
C : "è con una donna ?"
Z : {ZavaPensiero : "spetta che controllo bene"} "hem… siii…"
C : "era un controllo ordinario, mi scusi "
Z : "no no , arrividerci, ma adesso andiamo…. hem…."

Non mi era mai successo Surprised
Ma la cosa pià strana è che resosi conto della cosa in realtà il più inbarazzato era lui, il ragazzo dei carabinieri che si è avvicinato per controllare Laughing

Minchia Signor Tenete ! 

No tags for this post.

Written by: Zava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *