1 Ottobre 2004

Rilessione sulla vita

by Zava on

 

Albero della Vita Maya
l' Albero della Vita Maya

Chi mi conosce sa che sono un appassionato di scienza, ma anche di filosofia e psicologia…

L' altro giorno riflettevo a seguito di una discussione con un' amica in forte crisi sul perche' vale la pena di vivere…

Ricordai una frase di molti anni fa del professor Vacca in cui parlava della scienza del Caos e del suo studio…

Disse : "Non scommettete mai con nessuno che domani sorgerà ancora il sole, avete solo il 50% di possibiltÃàdi vincere" e la cosa e' dimostrabile matematicamente in questo particolare ramo della matematica….

Ora sappiamo tutti benissimo che le probabilità di vincere sono ben più alte, pero' il messaggio e' un altro, oggi ci saimo sicuramente, ma domani ?

Allora torna sempre quella cosa, sempre la stessa musica, perche' non vivere ogni giorno, ogni minuto, ogni attimo come se fosse l' ultimo, il piu' bello ?
Oggi tutto va bene ma potrebbe sempre succedere qualcosa. Perche' vale la pena vivere ? ragazzi, il Carpe Diem, cogliere l' attimo per succhiare il midollo della vita, per poter un giorno dire da vecchi, " IO HO VISSUTO e STO ANCORA VIVENDO" , perche se dovessi un giorno mancare voglio che qualcuno dica "CAVOLO QUELLO ERA UN GRANDE, CI MANCHERA' " .

Nella vita di certezze ce ne sono poche, io ne ho una, voglio lasciare un segno profondo in tutti quelli che mi conosceranno, siano essi ottimisti o pessimisti, amici, conoscenti o compagni di vita.

Perche affrontare le difficoltà ? Se non ci fossero non mi divertirei, se non ci fossero momenti bui e difficli come potrei apprezzate tutte le piccole cose che mi stanno attorno, se non fossi consapevole che esistono le difficoltà non riuscirei ad essere sempre e costantemente ottimista, poi, mi basta poco, un sorriso, una carezza e tutto cambia colore.

Tempi bui, beh ce ne sono stati, ma cortissimi e' proprio grazie a quelli che ogni volta riesco a cambiare marcia, anche alla faccia di quelli che hanno provato a rovinarmi la vita e si sono sicuramente perso qualcosa di grande. Me.

No tags for this post.